Copiato!

Alfabeto katakana giapponese

Per scrivere in giapponese, vengono utilizzati tre sistemi di lettere. Kanji — caratteri cinesi adattati e due alfabeti sillabici giapponesi — hiragana e katakana.

Inizialmente, scrivere ai giapponesi proveniva dalla Cina. Non ci sono prove che prima della comparsa dei geroglifici (kanji) abbiano registrato la loro lingua. Il primo sistema di scrittura giapponese era un manjogan. Apparso nel V secolo. Utilizzava caratteri cinesi, ma non i loro valori semantici, ma suoni fonetici. Da alfabeti fonetici maneyogany — si sono verificati hiragana e katakana.

Katakana

L'alfabeto giapponese — katakana è stato creato dai monaci tibetani, circa, nel IX secolo. I simboli erano usati come indizi fonetici nel kamboon. Kambun è una prima forma di adattamento di caratteri cinesi contenenti segni diacritici che indicano una sequenza di geroglifici per la lettura in giapponese. Ora con l'aiuto di parole katakana straniere, vengono scritti nomi, nomi, termini scientifici e tecnici.

Nella fiction e nei giornali giapponesi, il testo va dall'alto verso il basso e da destra verso sinistra. Nei computer e negli articoli scientifici e tecnici, in pratica, viene utilizzato il modo di scrivere europeo.